Cerca nel blog

venerdì 29 ottobre 2010

Uccide il figlio perché la disturba mentre gioca su Facebook‎

Usa,gioca su Facebook:uccide figlio

Donna confessa: "Mi stava disturbando"

Una donna della Florida ha ammesso di avere ucciso il figlio neonato, scuotendolo troppo violentemente, perché il suo pianto disturbava la sua attività su Facebook. Alexandra Tobias ha spiegato di avere avuto uno scatto di rabbia perché il pianto continuo del neonato le impediva di giocare a FarmVille sul popolare social network. L'imputata rischia fino a 25 anni di carcere.
Uno scatto d'ira e poi la tragedia. Il pianto del piccolo le ha fatto perdere la testa proprio mentre era di fronte al computer. Senza pensare a quello che stava facendo, Alexandra Tobias ha afferrato il figlio neonato e l'ha scosso con forza, uccidendolo. Tutto per un gioco online, a cui non riusciva a giocare proprio perché il bimbo continuava a disturbarla con le sue grida.

La donna è stata arrestata dalle forze dell'ordine, allertate subito dopo la tragedia. Ora rischia grosso. Per l'omicidio del piccolo, infatti, Alexandra potrebbe rimanere 25 anni dietro le sbarre.

 [Fonte tgcom.mediaset.it]

1 commento: