Cerca nel blog

domenica 21 novembre 2010

2000 feti umani trovati in un tempio buddista

Video shock



I resti di 2000 feti umani sono stati rinvenuti dalla polizia thailandese in tre containers all'interno di un tempio buddista, nel cuore di Bangkok. I feti, provenienti secondo gli investigatori da cliniche per gli aborti illegali, erano chiusi in sacchetti di plastica.
Dovevano essere bruciati, per far scomparire ogni traccia, ma un guasto al forno crematorio lo ha impedito, favorendo l'accumulo dei resti dei corpicini e la macabra scoperta. Le indagini erano cominciate dopo la denuncia di alcuni operai al lavoro nella zona, infastiditi dal terribile olezzo. Una donna, responsabile di una delle cliniche sotto inchiesta, ha confessato ed è stata arrestata.
La notizia ha avuto grande risalto sui media locali destando scalpore nell'opinione pubblica. L'aborto è illegale in Thailandia, tranne nei casi in cui la gravidanza è frutto di violenza o incesto o quando la salute della madre è a rischio. Le autorità hanno ordinato un giro di vite contro l'aborto e le cliniche che lo praticano illegalmente.
Agr


[Fonte http://www.tio.ch/aa_pagine_comuni/articolo_interna.asp?idarticolo=599330&idsezione=9&idsito=1&idtipo=2]

Nessun commento:

Posta un commento