Cerca nel blog

martedì 9 agosto 2011

Da bambine lo stesso bambolotto, da ragazzine un bebè a testa.

Parola di scienziati, la gravidanza in età adolescenziale è 'contagiosa'.


O almeno lo è in famiglia: per una teenager, infatti, sarebbe molto più probabile restare incinta se la sorella maggiore ha avuto a sua volta 'il pancione'.


Lo dimostra uno studio condotto in Norvegia con la collaborazione dell'università di Bristol (Gb). Diventare 'baby-zià, insomma, aumenta le chance di ritrovarsi 'baby-mamma' qualche anno dopo.


E l'impatto dell'esempio ricevuto, spiegano i ricercatori, pesa soprattutto se le sorelle sono vicine d'età e se la famiglia ha un livello sociale basso. Lo studio, riportato sulla Bbc online, ha coinvolto oltre 42 mila teenager femmine norvegesi. Analizzando i dati relativi alle nascite registrate fra il 1947 e il 1958, gli autori hanno confrontato famiglie di estrazione sociale simile in diverse regioni della Norvegia.


Così è stato osservato l'effetto-sorella: per la più piccola, la probabilità di una gravidanza 'teen' passa da 1 su 5 a 2 su 5 se anche la più grande ha avuto un bambino da adolescente.


Dalla ricerca emerge anche che andare a scuola per più anni riduce il rischio di restare incinte da giovanissime, ma l'effetto-istruzione è comunque inferiore all'effetto-sorella, puntualizzano gli studiosi.


Infine, la sorella maggiore condiziona la minore anche sotto un altro punto di vista: se ha avuto il coraggio di tenere il suo bimbo nonostante la giovane età, è più facile che la minore farà lo stesso nel caso si ritrovasse anche lei in dolce attesa.

http://www.leggo.it/articolo.php?id=134897

Nessun commento:

Posta un commento